Ghiaccio d'estate

copj13.aspSentieri nel ghiaccio
di Werner Herzog

Iniziamo la stagione segnalando un libretto agile e veloce, che si legge in un attimo: il diario di viaggio di Werner Herzog, che nel dicembre del 1974 parte a piedi da Monaco per andare a Parigi a trovare una cara amica gravemente ammalata. Viaggio che è voto, espiazione, solenne promessa. Lo stile è quello degli appunti presi sul momento, con una prosa frammentata e – a tratti – sospesa tra la descrizione della realtà e l’evocazione di sogni/desideri.  Lande desolate battute dal vento e dalla neve, una natura grigia e poco appariscente, uomini come ombre, caratteri, quasi mostri: nessuna concessione al viaggio di piacere, ma dolore, affanno e la scoperta continua del proprio limite "umanità". Da leggere per avvicinare l’umanità del procedere a piedi nel mondo. 

Annunci

2 commenti su “Ghiaccio d'estate

  1. anonimo ha detto:

    ben tornati, è un piacere riprendere a leggere le tue scritture!!
    saluti da laura

  2. gpcastellano ha detto:

    Ebbene sì, rieccoci. In questi giorni siamo presi dalla rivoluzione della casa: bianco alle pareti, pulizia e svuotamento armadi, riordino libri. Nella prossima settimana ancora tre giorni in Savoia, e poi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...