Abbiamo la copertina!

Si, quella del calendario di CARTMAN che sarà presentato al Museo regionale di Storia Naturale in Torino il 18 dicembre alle 18, e del quale mi onoro di essere uno degli autori di testi… evviva tutti questi 8 che ammorbidiscono il testo!! Ci vediamo ad una settimana dal natale!

Annunci

Una piccola diversione

Ieri mi sono concesso una breve diversione dalle solite strade battute. In un paio d’ore, afferrando la luce del sole per la coda, ho percorso il vecchio sentiero che da Pessinetto Fuori porta a Gisola, e da lì a Punta Serena, a cavallo tra Tesso e Stura di Lanzo. Giusto il tempo di sgranchirsi le gambe, trovare il percorso, fare qualche foto ed incontrare in punta il parroco di Coassolo, simpaticissimo alpinista giramondo.

Una nuova Costituzione

E’ quella scritta dall’Ecuador, e tratta del rapporto tra uomo, natura, legge e principi fondamentali. Spunti di riflessione e di approfondimento, da scoprire nella nuova rubrica di Davide Sapienza, su questo interessante blog che tratta di poesia, spirito e natura.

Se la visione non comincia da un piccolo passo di umiltà, come l’abbassarsi RASOTERRA, allora il resto sono soltanto chiacchiere al vento.
 

Assalto all'acqua

Ricevo da più amici appelli relativi al fatto che l’acqua stia trasformandosi per legge da elemento prezioso ed indispensabile alla vita a semplice oggetto commerciale. Inquietante ed allarmante. D’altronde, la classica caraffa d’acqua al ristorante ormai è sostituita dalla bottiglia di minerale, con indubbio beneficio dei venditori e sicuro aumento dell’inquinamento. Sull’argomento si stanno muovendo in tanti, mi limito a segnalare l’intervento di Davide Sapienza su Intraisassblog, istigato dall’amico paolo Rumiz e dai suoi articoli su Repubblica. E, se riuscite a farvi servire acqua di rubinetto, ben venga!


Passi nel bosco

Ieri mattina ci siamo concessi una gitarella tutti assieme nel bosco, sopra a Chiaves. Partiti da Fontana Sistina, abbiamo seguito l’ampio sentiero che porta al santuario di Marsaglia. Bel percorso immersi nei faggi fino alle baite di Proima, scaldati dal sole che più in alto scioglieva la neve tra Angiolino e Vaccarezza. Caterina si è divertita come una matta a sclare ed esplorare, e tutti quanti ci siamo concessi una mattinata di sole caldo e aria di montagna. Qualche foto della gita è qui su picasa

Mettere radici

Alla vigilia dell’ennesimo viaggio Est-Ovest attraverso la pianura padana, compare su Internazionale di questa settimana, un articolo di Rebecca Solnit, sulla  opportunità di mettere radici, ovvero il diritto ai popoli di non emigrare e la opportunità, per noi "privilegiati", di rallentare le corse forsennate in giro per il globo. Il messaggio è chiaramente ambientalista, e stride nel confronto con i teoremi della crescita infinita, dell’accumulo di ricchezze/cose, della crescita progressiva di redditi e privilegi. Si parla di cambiamento climatico, e cambiamento di stile di vita. Grandi temi e grandi propositi, ma anche un invito a considerare la possibilità di contribuire ad una piccola rivoluzione nei modi di vita che potrebbe significare molto per ciò che ci circonda. Lasciare ogni tanto l’auto a casa, acquistare prodotti che non hanno viaggiato per mezzo mondo, staccare il piede dall’acceleratore che ci fa perdere la percezione e la profondità di emozioni e sensazioni. Non c’è nulla di rivoluzionario, basta fermarsi ed ascoltare.