Arrivederci Berlino

Rieccoci, di ritorno da quattro intensi giorni trascorsi a Berlino e Potsdam. Ci portiamo dietro un "carrico" di ricordi e sensazioni che ci accompagnerà a lungo. Le impressioni sono state molteplici, sovrapposte e variegate. Una su tutte: la percezione di trovarsi in una città che non ha paura di guardare avanti, verso il futuro. Cantieri, rifacimenti, conservazione di particolari e di vedute. La Berlino di oggi non è quella di ieri, e neppure di 10, 20 o 50 anni fa. Ed ognuno trova il suo posto, e la sua collocazione. Tra i palazzi futuristici di Potsdammerplatz e del Museo Ebraico, gli spazi immensi dell’Unterderlinden, i negozietti di Nicolaisviertel e gli shop di Kurfursterdam: si può scegliere, e sentirsi parte di un mondo che procede ed avanza.

Allego alcune delle foto scattate da Elena.

A presto!!

Sony Center, in Potsdammerplatz

DSCN4835Museo ebraico

Museo Ebraico, in Kreuzberg

Torre della televisione e Marienkirche

Torre della Televisione e Marienkirche, in Alexanderplatz

Christopher street parade

Christopher street parade

Check Point Charlie, in Kreuzberg

Check Point Charlie

 

Annunci

4 commenti su “Arrivederci Berlino

  1. blacksheep77 ha detto:

    mamma mia, che modernità…
    una volta amavo viaggiare e visitare anche le grandi città, oggi mi spaventano e preferisco i paesini. a parte che ormai il mio viaggiare è quasi continuo, ma raramente mi porta oltre confine…

  2. mariacristina14 ha detto:

    Una descrizione così e queste foto fanno venir voglia di visitare berlino!! bentornato dal viaggio e, però, manco due mesi e trovo un blog ricchissimo, libri, spunti, riflessioni, viaggi…mi fai percepire quanto sia inesorabile lo scorrere del tempo, e io che pensavo d’esser rimasta via due minuti!!! ^__^

  3. ilberte4026 ha detto:

    non sapevo di berlino devessere una bella citta’ moderna con un cuore antico un giorno o l’altro ci andro’

  4. gpcastellano ha detto:

    Buongiorno a tutti!
    Mi cogliete a metà tra un partire ed un tornare.
    @blacksheep: le città reali, le città invisibili, le reti ed i confini… ne parliamo, prima o poi? Ho in testa una o due storie, di quelle buone, ma mi servirà la tua consulenza…
    @mariacristina: sei davvero sicura che il tempo sia una linea retta? dovremmo trovare il tempo per discuterne!
    @ilberte: benvenuto in questa nuova veste di blogger: attendo tue notizie ed un trionfale ingresso on-line

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...