The thin red line

Che freddo stamattina… la giornata è secca e sul parabrezza dell’auto ci sono pochissimi ricami di ghiaccio,  il pettirosso ed i luì si staranno sgranchiendo le ali e guadagnando i rami più alti delle betulle e dell’ippocastano di Giorgio, per scaldarsi al sole. Il freddo mi fa venire in mente un bisturi che taglia via il superfluo e il non necessario. Assurdamente, per apprezzarlo nella sua essenzialità devi spogliarti delle zavorre mentali, delle ansie inutili, della fretta improduttiva. E’ per questo che mi piace vedere il mercurio che scende under the thin red line.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...