teste dure

Dedicato a tutte le teste dure..

Due teste dure salgono in macchina al Colle delle Fnestre, In Val Chisone.

T1: ma perché mi hai fatto svegliare alle 05.00 e mi hai portato qua? Non vedi che non c’è più la neve?
T2: Perché avevo voglia di sciare e di venire a fare questa gita.. E’ da anni che me la curo, la Francaise Pelouse…
T1: ma non potevamo muoverci prima? adesso ci sono solo due canali che scendono in mezzo ai rododendri…
T2: Se aspettavo te, ci sarei venuta tra venti anni!! Ma guarda bene il pendio, dal primo quarto in su è ancora sciabile.
T1: Vabbè, tanto siamo qui… male che vada andremo su a piedi, con gli sci a spalle. Lascia la macchina qua, se no ci pigliamo anche la multa oggi…

Si caricano gli sci in spalla e arrivano al colle e poi si inerpicano su per i rododendri.

T1: Mettiamo gli sci, da qui in poi si sale con i rampant. Ti stai convincendo?
T2: Uhm… ‘sto pendio è ben ripido, con tutte ‘ste pietre non mi piace poi tanto.
T1: Dai che è l’ultimo sforzo!!!

T1 e T2 arrivano in punta. Sotto di loro, 600 metri di pendio regolare, inclinazione 30-35°. Gita OS. Firn splendido, temperatura e visibilità ottime.

T1: Lo vedi là sotto il Colle delle Finestre? Basta divaricare di poco gli sci, e ti ci puoi sedere sopra
T2: LA RISPOSTA E’ CENSURATA

T1: YOUUUUU
T2: AAAAAAARGHHHH
T1: EVVVVVAIIIIII
T2: TI VENGA UN :::::::::::::::

T1 e T2, trattoria La Plazette, Usseaux. Birra, formaggio e speck.
T1: Allora ti è piaciuto?
T2: Mitico!!! Mi hai visto quando ho derapato là sul ripido? Secondo me erano più di 30 gradi…
T1: Abbiamo fatto bene a venire qua?
T2: Ma si, va….. La prossima volta ci decidiamo prima, non facciamo passare tutti questi anni e magari partiamo da Balboutet, o dal Pian dell’Alpe.
T1: Oppure potremmo fare il giro dell’Albergian, o andare alla Fea Nera. Da dove eravamo si vedeva che anche in Val di Susa….

Annunci

11 commenti su “teste dure

  1. mariacristina14 ha detto:

    Una coppia perfetta!! ^__^

  2. Flor ha detto:

    bello bello bello! 🙂

  3. gpcastellano ha detto:

    Ed il fatto è che è quasi tutto vero (meglio, sono vere la sciata e le impressioni e le osservazioni..)… beh, allora tolgo il quasi…

  4. mariacristina14 ha detto:

    ahahahaah
    per questo era così perfetto!!

  5. gpcastellano ha detto:

    Grazie carissima per l’attribuzione di perfezione ad un raccontino di poche righe.
    A me piace ispirarmi a ciò che mi capita, a ciò che vedo ed a ciò che sento… poi sopra ci ricamo un po’, tanto per andare oltre la mera esposizione dei fatti…

    “Ci sono più cose in cielo ed in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia”… e questo è Shakespeare, caspita!!
    Une bise
    gp

  6. Flor ha detto:

    (la citazione mi piace molto… è così vera)

  7. mpix ha detto:

    “..quartina di Khayyam o un quartino di chianti? ” eh eh qui dico entrambi.
    Grazie Gp dell’incoraggiamento.

  8. mpix ha detto:

    Scemetto. Parola affettuosa e tono di voce (..da sentire) affettuoso.

  9. mariacristina14 ha detto:

    hai citato una delle mie frasi preferite di shakespeare!! e poi dici che non dovrei dire “perfetto”??
    a me piace proprio questo la descrizione della realtà, però mettendo in evidenza, diciamo, “l’assurdità” che a volte c’è dietro!!! mi piace un sacco leggere cose così….

  10. gpcastellano ha detto:

    Shakespeare è semplicemente geniale… ma ci pensi che le sue opere erano recitate nelle osterie, dove se non erano contenti di quel che sentivano ti facevano scendere dal palco a botte e calci? devi provare a recitarlo, anche solo a testessa. Così, leggendo, ripetendo, cercadno di ricordare ed interpretare, la sua poesia ti cola addosso e ti entra dentro… ecco, questo è un genio!!!

  11. mariacristina14 ha detto:

    SI SI SI SI!!!!!!!!!!!!
    e sai che c’ho provato?? per me stessa, come dici tu. perchè leggendolo e rileggendolo riesci a capire le mille sfumature di ogni frase, di ogni battuta, e nel tentare di interpretarlo ti rendi conto di come ogni parola definisca il personaggio, definisca i sentimenti, il pensiero. interpretare shakespeare deve essere fantastico, ci si deve immergere dentro un universo intero.
    Ah ADORO SHAKESPEARE!!! è una malattia la mia…perdonami!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...